Tiro caccia 2019

Come di tradizione sabato 17 agosto i cacciatori bregagliotti e alcuni delle valli confinanti si sono trovati per mettere alla prova il proprio talento e per prepararsi alla vicina stagione venatoria.

Grazie alla possibilità di ristorazione una cinquantina di cacciatori, la cui età varia dai venti agli ottant’anni hanno anche avuto il tempo di trascorrere alcune ore in allegra compagnia scambiandosi idee ed opinioni. Un mix generazionale simile (per esempio con la presenza di nonno, padre e figlio) uniti dalla stessa passione è raro nella società del nuovo millenio e va salvaguardato.

 

Tre competizioni erano in programma: il tiro al camoscio, il cosidetto percorso (tiro in diverse posizioni) e il tiro alla lepre in movimento con la doppietta.

Pietro Maurizio ha raggiunto il punteggio massimo al camoscio e ha vinto quindi questa categoria davanti a Simon Collenberg e Marcello Giovannini.

Nel percorso s’è invece imposto Guido Crüzer, dopo essere stato più volte secondo negli ultimi anni. L’accompagnano sul podio il giovane Jan Schmid e Denis Fuchs della vicina Engadina.

Alla lepre s’aggiudicono i primi due posti i colleghi e amici della sezione Lagrev di Sils: Axel Zieseniss primo e Gian Reto Kobler secondo. Al terzo rango Florian Salis.

Nella combinazione Lagrev tra il camoscio e la marmotta sparata due settimane prima a Sils occupano completamente il podio tre Negrini: Renzo davanti a Bruno e Tullio.

Simpatiche sono anche le classifiche dei gruppi (somma di quattro cacciatori), nella quale Tasch e Volpun vincono la competizione caccia alta (camoscio) rispettivamente caccia bassa (lepre).

 

Un grazie per l’ottima organizzazione va al comitato organizzativo, al cuoco Bruno e agli sponsor che hanno reso possibile questa manifestazione. In bocca al lupo a tutti cacciatori e all’anno prossimo!

Classifiche

Foto

© 2018 Società Cacciatori Bregaglia

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now